Notizie

Bitcoin Tracker entra a far parte dello scambio di Stoccolma

Le distanze che scompaiono tra il Bitcoin ei mercati finanziari mainstream sono state ulteriormente notate quando il cane da guardia finanziario di Stoccolma Finansinspektionen ha accettato di portare Bitcoin Tracker One - una sicurezza basata su Bitcoin - su uno scambio regolamentato locale; consentendo in tal modo l'ingresso della valuta digitale nel NASDAQ svedese.

In seguito all'autorizzazione da parte dell'autorità interessata, Bitcoin Tracker One è diventato la prima sicurezza digitale basata su valuta ad essere stata lanciata su uno scambio regolamentato NASDAQ. È stato creato dalla principale società di trading Bitcoin di Stoccolma, XBT Provider. Secondo la compagnia, il loro prodotto ETN (Exchange Traded Note) consente agli investitori di investire in Bitcoin e guadagnare rendimenti in dollari USA per Bitcoin; elimina quindi tutti i tipi di rischi che stavano affliggendo il settore del trading di Bitcoin fino ad ora.

L'amministratore delegato di XBT Provider, Alexander Marsh, ha dichiarato:

"Siamo orgogliosi di offrire il primo" tracker Bitcoin "al mondo per essere scambiato su uno scambio regolamentato. Consentendo questo modo facile e sicuro di investire in Bitcoin, speriamo di aver eliminato i limiti che in precedenza impedivano a individui e aziende di poter investire attivamente in quello che riteniamo essere il futuro del denaro. “

E in effetti, i settori mainstream stanno prendendo visibilmente i primi passi verso l'adozione di Bitcoin - come asset e tecnologia degno di un trade. Il secolare scetticismo per la valuta digitale sembra aver rallentato dopo una serie di eventi motivazionali negli ultimi mesi, l'ultimo è stato l'investimento del NYSE nel cambio Bitcoin Coinbase e l'annuncio di UBS di aprire uno specifico laboratorio a Londra per sperimentare con la tecnologia blockchain.

Nel frattempo, la valuta digitale continua ad affrontare critiche su fluttuazioni espressive dei prezzi. Le caratteristiche manipolative finiscono per fare di Bitcoin una scommessa rischiosa, piuttosto che una tecnologia di pagamento rivoluzionaria. Se la criptovaluta non riesce a mantenere il valore, il trader non avrebbe altra scelta se non quella di coprirlo con le attività di trading stabili.