Notizie

Bitcoin un argomento di discussione al recente incontro della Fed con i banchieri

Mi sono imbattuto in un post piuttosto interessante questa sera di Mark Calabria all'Istituto CATO che menziona un incontro di recente tenuto tra il Consiglio della Federal Reserve e membri del settore bancario.

Questi incontri si tengono trimestralmente e i loro registri sono resi pubblici.

Come sottolineato dalla Calabria, l'incontro più recente tenutosi all'inizio di maggio ha discusso una vasta gamma di argomenti, uno dei quali è il bitcoin.

In queste discussioni sono stati trattati alcuni sottotemi, tra cui: attività economica, stabilità finanziaria, protezione dei consumatori e la minaccia sempre presente di uso illecito (come finanziamento criminale o evadere la tassazione).

I gruppi di incontro concludono che "Bitcoin non rappresenta una minaccia a breve termine per il sistema bancario per mezzo della disintermediazione

", sebbene "[varie] preoccupazioni per la sicurezza continueranno a ostacolarne l'adozione. “

A più lungo termine, è stato detto che "l'impatto a lungo termine del Bitcoin potrebbe essere più pronunciato e richiedere l'adattamento con i processori di pagamento

", che è certamente un punto che molti esperti nel settore della moneta digitale considerano essere inevitabile

Guardando al futuro, si osserva che se l'adozione di bitcoin continua, "il settore bancario potrebbe partecipare in misura crescente ai flussi di fondi Bitcoin,

, soprattutto quando i conti multivaluta proliferano e le preoccupazioni di reputazione diminuiscono. “

Anche di interesse è il seguente:

[blockquote style = "2"] In un'economia ipoteticamente dominata da Bitcoin, il suo numero finito (21 milioni) impedirebbe l'applicazione della politica monetaria tradizionale strumenti per fornire supporto in una fase discendente o per ridurre la crescita durante un'espansione eccessiva. [/ blockquote]

In altre parole: i salvataggi sarebbero più di una sfida dal momento che non è possibile creare più bitcoin allo stesso tempo di una penna come il dollaro USA

Non sorprende che i banchieri odierni e la Federal Reserve stiano discutendo di bitcoin: l'uso della valuta digitale si sta diffondendo a prima vista e numerose aziende di alto profilo come Dell e Overstock hanno iniziato ad accettare bitcoin.

Inoltre, non sorprende che i banchieri vogliano vedere i bitcoin regolamentati:

[blockquote style = "2"] È consigliabile la regolazione; le considerazioni includono la protezione dei consumatori, l'uso illecito e l'eliminazione della balcanizzazione. I sostenitori del Bitcoin possono sostenere che l'aumento della regolamentazione riduce al minimo uno dei suoi maggiori vantaggi, ovvero il decentramento. Eventi recenti suggeriscono che una certa flessibilità dovrebbe essere sacrificata per affrontare problemi evidenti. [/ blockquote]

Lo Stato di New York ha preso il comando qui negli Stati Uniti quando si tratta di regolamentare il bitcoin con una proposta di "BitLicense" che è attualmente in un periodo di commenti pubblici.

Ci si aspetta da queste discussioni tra banchieri e Fed, che non le rende meno interessanti da leggere. Se stai cercando ulteriori informazioni su questo fronte, puoi leggere un resoconto del 9 maggio qui. Per tua comodità, ho anche incorporato il documento qui sotto.

fac-20140513

La discussione relativa al Bitcoin inizia a pagina 9/10.