Notizie

I bitcoin prosperano nei paesi incentrati sugli sforzi di inclusione finanziaria

L'inclusione finanziaria non è un argomento che la maggior parte dei paesi in via di sviluppo al mondo può gestire in questo momento. In alcune regioni, pochissime persone hanno un comodo accesso a un conto bancario. Tuttavia, grazie al boom dei dispositivi mobili intelligenti, l'inclusione finanziaria diventa più facile da raggiungere. In effetti, i paesi che si concentrano su questi sforzi vedono anche una significativa crescita dei Bitcoin negli ultimi tempi.

L'inclusione finanziaria è importante per molti paesi

Secondo le statistiche delineate su The Finanser, un bel po 'di paesi in via di sviluppo registrano un buon punteggio sul fronte dell'inclusione finanziaria. Mentre c'è ancora molto lavoro da fare, le cose sembrano in buona salute nella maggior parte delle regioni. L'Egitto è l'unico "grande" paese in via di sviluppo in cui la regolamentazione difficile e la minore capacità mobile stanno ostacolando la crescita in questo momento.

In cima alla lista c'è il Kenya, un paese dove prosperano Bitcoin e pagamenti mobili. Con un alto livello di capacità mobile e un panorama normativo accomodante, l'inclusione finanziaria è in aumento. Un punteggio dell'84% è abbastanza buono, anche se c'è ancora del lavoro da fare. Colombia e Brasile completano le tre, anche se l'adozione di nuove tecnologie finanziarie è relativamente bassa in quelle regioni.

Come ci si può aspettare, la regolamentazione ha un qualche effetto sull'inclusione finanziaria. Per mettere le cose in prospettiva, un panorama normativo difficile può ancora produrre alti tassi di adozione, come la Repubblica Dominicana. Regolatori accomodanti non sono tuttavia garanzia di successo. Le Filippine hanno uno dei "migliori" quadri normativi per l'inclusione finanziaria, ma solo il 42% di tasso di adozione delle nuove tecnologie.

È bello vedere così tanti paesi pienamente impegnati nell'inclusione finanziaria. Uganda, India, Pakistan e Perù sono solo alcune delle regioni che dedicano molto impegno a questa iniziativa. Per ora, diversi paesi sono frenati a causa della loro capacità mobile. Egitto, Etiopia e Perù hanno ancora il loro lavoro tagliato fuori per loro in questo dipartimento.

I Bitcoin prosperano nelle stesse regioni

Tuttavia, è importante tenere a mente che l'inclusione finanziaria ha diverse forme. Avere accesso a un conto bancario o servizi finanziari mobili è solo un'opzione. Bitcoin, sebbene sia ancora un mercato di nicchia, secondo la maggior parte, offre anche l'inclusione finanziaria. Certo, non ha legami con la tradizionale infrastruttura finanziaria, ma questo è uno dei suoi punti di forza. Essere in grado di inviare e ricevere denaro, senza dover visitare luoghi fisici, è importante per molte persone. Bitcoin offre questa opzione a chiunque voglia prenderlo.

Non sorprende che la maggior parte dei paesi che vedono il successo nel dipartimento di inclusione finanziaria siano aree occupate anche per Bitcoin.La diversificazione è importante durante questi periodi di incertezza economica. Mettere tutte le uova nello stesso paniere non è una strategia saggia. Questo vale sia per i paesi sviluppati che per quelli in via di sviluppo.

Fonte: The Finanser

Immagine intestazione per gentile concessione di Shutterstock